SPI-CGIL Lega 12 - Nichelino Vinovo Candiolo

      

In evidenza.

Giornata del volontario 2022
» vai alla pagina

Per la giornata del volontario del 2022 è stato organizzata la visita culturale della città di Asti. Visita al Museo Paleontologico, alla Cattedrale di Santa Maria Assunta e agli altri imortanti monumenti cittadini.

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne
» vai alla pagina

Venerdì 25 novembre dalle ore 9,15 una delegazione del coordinamento donne del sindacato SPI-CGIL ha testimoniato la sua presenza nel parco Galimberti presso la panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza di genere.

Assemblea precongressuale 2022
» vai alla pagina

Assemblea precongressuale anche a Nichelino per la Lega 12 (Nichelino Vinovo Candiolo), animata dalla segretaria Carmela Novaco insieme a tutti i volontari e le volontarie. Salone pieno nella sede del comune in Piazza Di Vittorio!

Se non sai non sei
» vai alla pagina

Il progetto dello Spi Cgil di Torino coinvolge insegnanti in pensione e prevede il sostegno per minori in difficoltà, corsi di lingua italiana per stranieri e alfabetizzazione digitale per gli anziani.

La pandemia ha fatto crescere il divario tra Nord e Sud
» vai alla pagina

Speranza di vita, reddito, istruzione, il Mezzogiorno si allontana. In controtendenza il lavoro: mentre l’occupazione al Nord è ancora al di sotto dei livelli del 2019, in alcune province del Sud l’occupazione è aumentata.
Un giudizio contenuto nel rapporto Istat che ha misurato il benessere sui territori, divulgato qualche giorno fa, racchiude il senso complessivo di quello che sta accadendo nella penisola durante e dopo il Covid: “La penalizzazione del Mezzogiorno e il dualismo nord-sud erano e restano chiavi di lettura appropriate per molte e importanti componenti del Bes (l’indicatore del Benessere equo e solidale, utilizzato dall’Istituto per monitorare le condizioni della popolazione su scala territoriale, ndr). Tra il pre e il post pandemia, c’è un chiaro arretramento dei livelli di benessere per la generalità delle province del Mezzogiorno con il conseguente ampliarsi del divario con il Centro-nord”.

La Retromarcia su Roma
» vai alla pagina

100 anni dopo la marcia su Roma si svolgerà la controstoria di un anniversario: La Retromarcia su Roma, per portarenei luoghi di quella tragica e farsesca pagina della storia l’”invece” che non c’è stato. I colori della fantasia e della bellezza che sono stati imbrattati di nero e violenza. vedi la notizia

Link esterni a siti utili